ARCI Servizio Civile nasce nel 1987, prima come dipartimento della Confederazione ARCI, e poi nel 1996 come associazione interna alla nuova Federazione ARCI, quale soggetto gestore della convenzione con il Ministero della Difesa per l’impiego di obiettori. Dal 2001 diviene diretto titolare della convenzione. Oggi ARCI Servizio Civile è un’associazione non riconosciuta senza scopo di lucro che ha come finalità la promozione della cultura e delle esperienze di servizio civile anche attraverso ricerche e collaborazione con partners di altri paesi. É ente convenzionato con l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile per l’impiego sia degli obiettori di coscienza (L. 230/98) ed è ente accreditato di 1° classe ai sensi della Circolare Ufficio Nazionale per il Servizio Civile “Norme per l’accreditamento degli enti di servizio civile” del 10 Novembre 2003 (L. 64/2001).

Soci fondatori a livello nazionale sono Legambiente, Arciragazzi, ARCI Nuova Associazione, UISP e dal 2002 Auser è socio nazionale. A livello locale ARCI Servizio Civile è rappresentato da 103 sedi periferiche, collaborando con altre centinaia di associazioni, fondazioni, centri di ricerca; attualmente presso le sedi di ARCI Servizio Civile sono in servizio circa 2100 volontari/e impiegati in più di 400 progetti.

I settori di impiego nei quali ARCI Servizio Civile è coinvolta sono:

  • area socio-assistenziale (assistenza, prevenzione, cura e riabilitazione, reinserimento sociale)
  • area culturale (educazione, promozione culturale)
  • area ecologica (difesa ecologica, salvaguardia e fruizione del patrimonio artistico e ambientale, tutela e incremento del patrimonio forestale)
  • Estero (cooperazione allo sviluppo, azioni umanitarie, scambi culturali, formazione commercio estero)
  • Protezione civile

Dal 1991, concependo il servizio civile come momento di crescita personale ed anche professionale, ARCI Servizio Civile ha investito molte sue risorse nelle attività di formazione degli obiettori ed ora dei volontari ex L. 64/01. I corsi organizzati da ARCI Servizio Civile trattano, in maniera interattiva, i temi della nonviolenza, dell’educazione alla legalità avendo come fine quello di sviluppare una coscienza civile nei giovani partecipanti, oltre che le normative legislative e regolamentari attinenti lo svolgimento del Servizio Civile Nazionale

ARCI Servizio Civile è membro di:
  • EBCO,European Bureau of Conscientious Objection, è un network di associazioni europee nato nel 1979 con l’obiettivo di coordinare e supportare campagne nazionali per il riconoscimento del diritto all’obiezione di coscienza.
  • Conferenza Nazionale degli Enti di Servizio Civile (CNESC): principale associazione di promozione del servizio civile in Italia.
  • Consulta Nazionale del Servizio Civile: organismo previsto dalla legge 230/98 per la collaborazione tra Ufficio Nazionale del Servizio Civile ed enti convenzionati. Attualmente la presidenza della Consulta è affidata al Presidente di ARCI Servizio Civile.
ARCI Servizio Civile è la più grande associazione di scopo italiana dedicata esclusivamente al servizio civile.
Nella Regione Friuli Venezia Giulia fanno parte di ARCI Servizio Civile oltre quaranta associazioni.

Ha come finalità la promozione di una cultura di pace e solidarietà, l’educazione e promozione culturale e alla pratica sportiva, la salvaguardia, la tutela e fruizione del patrimonio della Nazione con particolare riguardo ai settori storico, artistico, ambientale, l’educazione alla legalità e alla progettazione partecipata.

L’Associazione di Promozione Sociale ARCI Servizio Civile ha la propria sede a Trieste in via Fabio Severo 31 e coordina tutte le sedi operative distribuite su tutto il territorio provinciale.
Opera di fatto dal 1998 anche se già dal 1981 abilitata all’impiego di obiettori di coscienza.