Il servizio civile regionale solidale



Il servizio civile regionale solidale, istituito con la legge Regionale 11/07 , è nato per sviluppare e valorizzare lo strumento del servizio civile sul territorio regionale creando occasioni per contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani.


Questo avviene mediante l’organizzazione di attività riconosciute e retribuite a favore dei ragazzi più giovani, 16-17 anni, e che hanno anche lo scopo di soddisfare i bisogni della comunità stessa.

L’obiettivo è quello di promuovere tra i giovani una cultura della pace, della solidarietà e della non violenza attraverso progetti che veicolano messaggi di cittadinanza attiva e di impegno sociale e favorendone l’ingresso nel mondo del lavoro con un’accresciuta consapevolezza delle tematiche sociali e del proprio ruolo.


In quest’ottica, il servizio civile volontario regionale e solidale promuove anche il senso di appartenenza dei giovani alla comunità regionale, nazionale e internazionale grazie anche a progetti di carattere transfrontaliero e transnazionale, in considerazione della posizione geografica e della presenza multietnica del Friuli Venezia Giulia.


Il Servizio Civile Solidale è rivolto ai giovani, anche stranieri, che abbiano compiuto 16 anni e non superato i 17 e prevede un impegno di 240 ore durante i mesi estivi o di 360 distribuite nell’arco dell’anno.