19/6/2013

UNA MOZIONE BIPARTISAN PER IL SERVIZIO CIVILE


Quasi cinquanta parlamentari, di praticamente tutte le principali forze politiche di maggioranza e di opposizione (PD, PDL, Scelta civica per l'Italia, SEL e Movimento 5 Stelle), hanno firmato una mozione per impegnare il Governo ad attivarsi sul servizio civile, a partire dal fare "ogni tentativo per stanziare i fondi necessari a garantire gli impegni presi per l'anno in corso".


La mozione,presentata lo scorso 13 giugno come prima firmataria dalla giovane parlamentare PD Francesca Bonomo, dopo aver analizzato i vari passaggi che hanno portato il servizio civile alla crisi attuale, impegna il Governo anche ad attribuire una "specifica delega per il Servizio civile nazionale", "ad individuare i fondi per una programmazione triennale" e ad avviare una riforma che garantisca "almeno 40.000 volontari all'anno", affinché - sostengono i parlamentari - «il Servizio civile nazionale torni ad essere una risorsa per il Paese e uno strumento di difesa non violenta della patria».