14/10/2016

CONSIGLIO REGIONALE DI ARCI SERVIZIO CIVILE

Si è tenuto martedì 11 ottobre 2016 il Consiglio Regionale di ARCI Servizio Civile

Vi proponiamo un estratto del verbale


Il Presidente, dopo aver salutato i nuovi volontari della Consulta Servizio Civile, ha letto il verbale che viene approvato all'unanimità.


Ha ricordato le iniziative recentemente organizzate: Trieste on Sight, mai come questa edizione, ha visto sia i giovani al termine del servizio, sia quelli appena ai primi giorni di attività ed anche i giovani dell'Associazione Maidiremai-Nikolirecinikoli principali attori nella gestione dell'evento. Importante sono state inoltre le presenze di giovani agli eventi promossi a Pola, Pinzano al Tagliamento e Muzzana del Turgnano, risultati momenti di incontro e scambio anche tra giovani di diversa età (dai 16 ai 28 anni).


Ha informato poi delle prossime attività che vedrà presente ASC: il 16 ottobre a Draga S.Elia sul carso triestino Porte Aperte (una giornata dedicata all' “agricultura sostenibile”, alimentazione, ambiente), dal 20 al 22 ottobre Ad Alta Voce (letture di grandi autori da parte di scrittori, artisti e pensatori in luoghi insoliti di Trieste), il 26 ottobre al Mib di Trieste Eurodesk Awards 2016 dove presenteremo la nostra esperienza “dal servizio civile all'associazionismo” ad una cinquantina di operatori giovanili internazionali. Alcuni giovani saranno presenti inoltre come giuria alla XXXI edizione del Festival del Cinema Latino Americano mentre altri sono già all'opera nell'organizzazione della rassegna di Cinema di Montagna Alpi Giulie Cinema.


Ancora il Presidente informa delle presenze dei volontari attualmente in servizio sul territorio regionale che vede 8 progetti nazionali in corso (5 Trieste, 1 Pordenone, 2 Regionali) con 37 volontari e 9 progetti regionali/solidali (7 Trieste, 1 Pordenone, 1 Udine) con 27 volontari per un totale di 64 volontari (Trieste 49, Pordenone 4, Gorizia 1, Pinzano al Tagliamento-PN 3, Muzzana del Turgnano-UD 3, Capodistria-SLO 2, Fiume-HR 2).


Sulla progettazione 2017/18 comunica che sono stati presentati 9 progetti nazionali (5 Trieste, 2 Regionali, 1 Pordenone, 1 Comune di Muzzana del Turgnano-UD) più 1 progetto su agricoltura sociale per un totale di 50 posti. Se presenteremo lo stesso numero di progetti in Regione (9) arriveremo nel 2017 a 77 giovani in servizio civile. Viene ricordato che siamo in fase assembleare a tutti i livelli. Territorialmente le sedi stanno definendo le date delle loro assemblee e per l'assemblea regionale propone la data di venerdì 16 dicembre a Trieste.


Il Presidente propone inoltre le norme di partecipazione che prevedono un totale di 37 delegati aventi diritto di voto. Propone, al fine di un loro coinvolgimento, l'invito ad alcuni giovani sia in servizio in progetti solidali che nazionali sia ex volontari dell'Associazione Maidiremai-Nikolirecinikoli. Indica quindi la scaletta dell'assemblea che oltre la relazione introduttiva potrebbe essere arricchita da interventi che illustrino certe peculiarità del nostro territorio e di conseguenza i nostri progetti, Successivamente si terrebbe l'elezione dei organi dirigenti e dei delegati all'Assemblea Nazionale che si terrà a Roma il 19-20 gennaio 2017. Approvazione all'unanimità.


Sul nuovo consiglio il Presidente approfitta per informare della sua disponibilità a candidarsi alla presidenza per il prossimo mandato per continuare ad investire in quel processo di rinnovamento innanzitutto con i giovani ma anche con tutta la nostra rete e con le istituzioni perseguendo l'idea di una associazione aperta. In questo periodo si soffermerà per verificare le varie disponibilità di partecipazione a questo percorso.


Viene comunicato che a livello amministrativo la situazione è positiva grazie al saldo dei contributi del 2014 della Regione, rimanendo comunque ancora in attesa del saldo del 2015 e consapevole della necessità, come già discusso nel Consiglio precedente, di consolidare la struttura investendo su collaborazioni specifiche per la progettazione e per lo SVE.


Il Presidente informa quindi dell'approvazione in Parlamento della riforma del Terzo Settore rimanendo in attesa del decreto legislativo di disciplina del Servizio Civile Universale che conterrà la normativa di dettaglio con probabilmente effetti sul 2018 e del probabile bando per rifugiati con fondi europei e con procedure di selezione e destinazione sicuramente diverse dai consueti bandi nazionali. Alcuni consiglieri intervengono sottolineando l'importanza di tale bando e auspicando di riuscire a proporre un progetto innovativo vista l'esperienza consolidata.


Il Presidente propone che anche ASC Trieste preveda la costituzione di una consulta di volontari che presenzi ai Consigli regionali. Da tutto il Consiglio viene rilanciata l'importanza della partecipazione giovanile a questi momenti istituzionali di ASC.


Ancora il Presidente interviene per suggerire l'organizzazione di alcuni momenti di formazione/informazione sul fenomeno migratorio e dell'accoglienza, informa dell'impegno preso con alcune comunità straniere presenti a Trieste per organizzarle in associazioni e di un inizio di collaborazione a livello nazionale con l'ANPI.


ASC Gorizia informa sull'assemblea prevista mercoledì 19 ottobre auspicando una partecipazione che permetta di nominare un consiglio adeguato. Conferma le difficoltà che potranno, almeno per la parte amministrativa, essere supplite dall'ufficio di ASC FVG.


Anche ASC Pordenone comunica le stesse problematiche.


Il Presidente rinnova la disponibilità dell'ufficio ASC FVG per tutti i servizi che può essere in grado di supportare (amministrazione, progettazione, verifiche, …).