23/1/2016

Consiglio Regionale

di ARCI Servizio Civile


Si è tenuto martedì 19 aprile il Consiglio Regionale di ARCI Servizio Civile.


Due i punti principali all'ordine del giorno: le presentazioni e approvazioni del rendiconto 2015 e del programma economico 2016.


Prima della lettura del rendiconto 2015 il Presidente è intervenuto con alcune considerazioni che illustravano la situazione attuale. Ha comunicato che è stato un anno difficile e impegnativo anche per l'assenza (maternità) della coordinatrice attività ASC FVG e Presidente ASC Trieste. Supplire quest'ultimo incarico ha creato particolare impegno, spesso quotidiano, soprattutto nella gestione dei 28 volontari sommato alla novità del progetto regionale di servizio civile all'estero (e quindi con le sue naturali difficoltà) con quattro volontari e al servizio civile solidale con 23 giovani. Inoltre il mancato saldo di alcuni contributi previsti in vari settori di attività e di alcuni anticipi su spese dei volontari all'estero non ha certamente facilitato il lavoro messo in campo. Tuttavia non si dovevano dimenticare alcune positività del 2015 quali la costituzione dell'Associazione Maidiremai-Nikolirecinikoli, nata dai giovani ex volontari, la presenza costante agli incontri dei giovani della Consulta e, soprattutto, la grande esperienza maturata da tutti i giovani nell'organizzazione dell'iniziativa Trieste on Sight 2015 e nella preparazione dell'edizione 2016.


Il Presidente ha ricordato inoltre che attualmente ARCI Servizio Civile è costituita da 16 associazioni e le tre sedi territoriali e che i bilanci consuntivi sono praticamente raddoppiati dall'altr'anno.


Il Presidente ha quindi illustrato nello specifico alcuni punti del rendiconto economico 2015.
Il Presidente del Collegio dei Sindaci Revisori, ha letto la relazione e, successivamente, il rendiconto economico 2015 è stato approvato all’unanimità.
Il Presidente ha quindi illustrato il programma economico 2016 ricordando che sono stati approvati il progetto nazionale all'estero (4 volontari) e un progetto sovraterritoriale (6 volontari) che coinvolgerà tutte le sedi provinciali della nostra regione mentre si rimane in attesa della graduatoria per i progetti di servizio civile solidale dove sono previsti 27 giovani (21 Trieste, 3 Pinzano al Tagliamento, 3 Muzzana del Turgnano). Secondo il Presidente è un programma a medio termine prevedendo al termine dell'estate un consiglio di verifica, anche in vista dell'Assemblea Regionale. Propone di rivedere la struttura di ARCI Servizio Civile FVG che pur crescendo bene ha bisogno di consolidamento, prevedendo la collaborazione di progettisti sui quali bisogna investire. Invita pertanto anche le sedi territoriali di perseguire questo percorso.


Il programma economico 2016 viene approvato all'unanimità.