3/12/2015

DA ARCI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE


ARCI Servizio Civile esprime soddisfazione per la recente decisione del Governo di aggiungere ai 115 milioni previsti per il 2016 dalla legge di stabilità in discussione in Parlamento, altri 100 milioni con specifico Decreto, dando seguito all'impegno preso dal Presidente del Consiglio in una trasmissione televisiva.


Con questa somma potranno essere programmati circa 40000 avvii nel 2016. Ricordiamo che ARCI Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia ha fatto richiesta di 42 volontari in varie sedi operative di tutta la Regione e in Slovenia e Croazia.


Resta in piedi l'impegno sia per arrivare a 300 milioni necessari per avere almeno 50000 avvii con aumento dei progetti estero, sia per ricollocare il fondo del SCN sotto la Presidenza del Consiglio dei Ministri, attualmente sotto la voce “Diritti sociali, politiche sociali e famiglia”.


In questo ambito, e ne scriviamo a parte in queste pagine, si sottolinea l'importanza della scadenza dell'11 dicembre per accreditare nuovi soggetti o ampliare/aggiornare soggetti esistenti. Altre notizie utili sono l'arrivo di bandi tematici di alcuni Ministeri (Ambiente, Beni Culturali, Interno) gestiti con le regole del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani che seguiremo appena avremo maggiori informazioni, dell'avviso per il deposito progetti legati alla sperimentazione dei Corpi Civili di Pace con l'avvio di 200 giovani che si realizzeranno in grandissima parte all'estero e dell'avvio a gennaio del nuovo progetto nazionale di ARCI Servizio Civile “L'Associazionismo di Promozione Sociale verso un Servizio Civile Universale ed Europeo: appunti di viaggio”.