7/11/2015

ALPI GIULIE CINEMA

2015 - 2016


Si è tenuta mercoledì 4 novembre 2015 al Bar Libreria Knulp la conferenza stampa di presentazione della ventiseiesima edizione della rassegna Alpi Giulie Cinema.



La tradizionale manifestazione di cinema e montagna - organizzata dall'Associazione Monte Analogo grazie alla collaborazione del Comune di Trieste e il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia e della Provincia di Trieste - aprirà i battenti della consueta sessione autunnale dal titolo Genti e Montagna il 9 novembre, alle ore 18 presso il Museo Revoltella.


Nell'anno in cui si celebra il centenario dell'ingresso italiano nel più devastante e sanguinoso conflitto della storia - ha ricordato il Presidente di Monte Analogo, Sergio Serra - “parte della rassegna, in particolare i primi due appuntamenti, sarà dedicata alla grande guerra, tragico conflitto che interessò in larga misura anche la montagna, che è da sempre la nostra zona di competenza”.


La serata inaugurale del 9 novembre ospiterà, per questa ragione, l'autore e cineasta Marco Preti, che presenterà il libro “Il ghiacciaio di nessuno” e alcuni materiali video realizzati sul gruppo montuoso dell'Adamello, per gettare una sguardo su vicende ancora poco note di quegli anni di guerra: i feroci combattimenti sul gelido confine che vedeva separati l'esercito austriaco da quello italiano a oltre 3000 metri di altitudine, sopra ghiacciai perenni.


La rassegna si sposterà, poi, il lunedì successivo al Centro Naturalistico di Basovizza, per proporre una riflessione sulla prima guerra mondiale così come si è combattuta sulle montagne delle Alpi Giulie, con la proiezione del documentario Vie di Pace, preceduta dalla presentazione dallo storico e alpinista Roberto Todero.


“MonteAnalogo ha voluto onorare la memoria di quel conflitto, combattuto in alcuni casi sull'orlo della follia – ha commentato Sergio Serra – dandogli un'impronta ben precisa: quella della promozione di una cultura di pace. Anche per questo, grande importanza, ha la collaborazione con ARCI Servizio Civile e l'apporto dei suoi volontari”.


La rassegna Genti e Montagne riprenderà successivamente la sua classica veste, dedicandosi ai luoghi e alle persone che popolano la montagna nella sua quotidianità. Tra gli appuntamenti grande attenzione alle tematiche ambientali e di attualità, con la proiezioni il 2 dicembre presso la Libreria Knulp di Damnation e Life in paradise, ma anche a vicende storiche e, per certi versi straordinarie, con le pellicole Il Sogno breve di Campochiaro (9 dicembre) e Ninì (25 novembre)


SCARICA LA LOCANDINA