29/10/2015

Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia all'estero

Slovenia e Croazia

il report mensile dei volontari


Il nostro secondo mese di attività prosegue. Oltre al lavoro in ufficio, sono moltissimi gli incontri, le riunioni e gli eventi a cui abbiamo preso parte, sia a Capodistria che a Fiume. Continuiamo ad occuparci di progettazione europea attraverso lo studio di nuovi bandi, l'elaborazione di originali proposte e la partecipazione a brevi incontri intensivi. Le attività di formazione congiunta ci hanno visti riuniti a Capodistria per una giornata assieme ai professionisti dell'Unione Italiana che ci hanno spiegato norme, modalità di compilazione e gestione dei progetti, e anche fornito diversi consigli per operare al meglio.


In questo mese i volontari di Fiume (Riccardo e Federico) hanno avuto l'opportunità di conoscere i massimi rappresentanti della Repubblica Italiana in Croazia: Adriano Chiodi Cianfarani, ambasciatore a Zagabria, e Paolo Palminteri, console generale a Fiume, in visita ufficiale a Palazzo Modello, entrambi al principio del loro mandato. Hanno inoltre partecipato, al fianco del presidente di giunta dell'Unione Italiana Maurizio Tremul, all'inaugurazione della mostra "Capolavori dalla Collezione Farnesina", il 6 ottobre a Zagabria. Al primo piano del nuovo museo di arte contemporanea è stato creato un percorso espositivo che presenta, in ordine cronologico, le maggiori correnti artistiche italiane dal secondo dopoguerra al periodo contemporaneo. I lavori provengono dalla celebre collezione d'arte del Ministero degli affari esteri italiano e da alcune collezioni private croate.


I volontari di Capodistria, nondimeno, hanno partecipato a diversi incontri istituzionali, sempre gentilmente invitati da Maurizio Tremul, tra cui quello tenutosi il 30 settembre 2015 a Gorizia-Nova Gorica "Interreg Italia-Slovenia" nell’ambito delle celebrazioni dei 25 anni dei programmi di cooperazione transfrontaliera e, presso la sede della Comunità degli Italiani “Santorio Santorio” di Capodistria, "Magma" il 15 ottobre 2015, in cui si sono incontrate la minoranza italiana in Slovenia e svedese in Finlandia per scambiarsi idee, opinioni, pratiche. Cristina ha iniziato anche un percorso all'interno dell'istituzione scolastica italiana, di eccezionale importanza per la sua formazione e il suo desiderio di diventare, un giorno, insegnante. Lorenzo è invece ormai il punto di riferimento della comunicazione web e stampa.


Continuiamo a collaborare per la promozione della cultura della minoranza, studiando e progettando, redigendo articoli, newsletter (Riccardo) e curando i social network, sempre più convinti e consapevoli dell'importanza di questo viaggio solo all'inizio, ma già così intenso. Cristina, Lorenzo, Federico e Riccardo ARCI Servizio Civile Friuli Venezia Giulia



Cristina, Lorenzo, Federico e Riccardo
ARCI Servizio Civile Friuli Venezia Giulia