31/7/2015

#Mai dir Mai# – #Nikoli reč Nikoli#



Sarà registrato nei primi giorni di agosto lo statuto di #Mai dir Mai# – #Nikoli reč Nikoli#, l’associazione nata dall’esperienza dei giovani che hanno svolto nel passato servizio civile presso le nostre sedi. Di seguito alcuni punti importanti dello statuto con gli obiettivi.


“L'Associazione è un centro permanente di vita associativa a carattere volontario e democratico la cui attività è espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo. Non persegue finalità di lucro; si qualifica quale associazione di promozione sociale avvalendosi prevalentemente di giovani nel perseguimento degli scopi dichiarati dal presente statuto, valorizzando il loro impegno volontario, attraverso principi di democraticità interna, di elettività e gratuità delle cariche associative.


L’Associazione nasce dall'esperienza di partecipazione attiva e responsabile all’interno di ARCI Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia. Informalmente l'insieme di giovani operanti attualmente in progetti di servizio civile, giovani che hanno svolto attività in qualità di ex obiettori o ex volontari, giovani che hanno fatto un loro percorso collaborando attivamente in varie iniziative, costituisce un soggetto unico radicato fortemente su tutto il territorio della regione. L’Associazione nasce per dare la possibilità ai giovani di esprimere le loro idee e di far fiorire i talenti che possiedono, spesso rimasti inespressi e inutilizzati in una società chiusa e restrittiva, attraverso progetti che mettano in risalto le loro peculiarità e caratteristiche.


Offrire momenti di riflessione culturale e di ampliamento del proprio pensiero è estremamente importante non solo per la crescita dei giovani ma anche per il benessere del territorio, e l'obiettivo è di garantire ai giovani delle nuove esperienze che li possano formare come cittadini, fondando nuovi legami nella società e ricreando un linguaggio in grado di parlare al mondo.


Le esperienze che i giovani affrontano sono volte a promuovere il diritto/dovere di cittadinanza, a sviluppare le attività che si adoperano per il benessere sociale e sviluppare temi come l'interculturalità, la globalizzazione, i diritti civili e le cooperazioni.

Al fine di perseguire le suddette finalità l’Associazione potrà: organizzare convegni, mostre, proiezioni di video e film, concerti, spettacoli teatrali e trattenimenti musicali, pubblicare per i soci riviste, bollettini, atti di convegni, materiali audio e video; organizzare incontri tra soci in occasioni di festività, ricorrenze ed altro ed ogni altra attività associativa, culturale, ricreativa ed editoriale lecita ed aderente agli scopi dell’Associazione; organizzare attività di turismo sociale rivolta esclusivamente, o in maniera prevalente ai propri associati; fornire servizi di bar e ristorazione ai propri soci; gestire strutture, proprie o di terzi, che promuovano luoghi d'incontro per contribuire allo sviluppo culturale e civile, per favorire la conoscenza reciproca, e prevenire situazioni di disagio, solitudine, emarginazione e intolleranza, ricercando la più ampia collaborazione con il tessuto associativo presente sul territorio; partecipare ad altri associazioni aventi scopi analoghi nonché partecipare ad enti od associazioni con scopi sociale ed umanitari; attuare ogni altra iniziativa od esercitare ogni altra attività necessaria o meramente opportuna al fine del raggiungimento degli scopi che precedono.”