PRESENTAZIONE DI                      TRIESTE ON SIGHT

29-06-2017


Campo Sacro - Božje Polje (Sgonico – Zgonik) 30 giugno, 1 e 2 luglio 2017

Torna anche quest'anno Trieste on Sight, in programma all'Ostello Alpe Adria di Campo Sacro il 30 giugno, l'1 e il 2 luglio. Nata cinque anni fa per promuovere i valori che da sempre ispirano ARCI Servizio Civile, l'iniziativa anche quest'anno metterà a confronto volontari di Servizio Civile, associazioni del terzo settore, giovani e cittadinanza su idee e proposte per le nostre società.

ARCI Servizio Civile da sempre si è messa in campo per garantire questa possibilità ai giovani come occasione di partecipazione attiva e responsabile alla vita istituzionale. Trieste on Sight è nata per dare la possibilità ai giovani di esprimere le loro idee, spesso rimaste inespresse e inutilizzate, attraverso progetti che mettano in risalto le loro peculiarità e caratteristiche. I giovani sono una risorsa in grado di organizzare, decidere e realizzare progetti per lo sviluppo della nostra società. Le esperienze che i giovani affrontano sono volte a promuovere il diritto/dovere di cittadinanza, a sviluppare le attività delle associazioni che si adoperano per il benessere sociale e sviluppare temi come l'interculturalità, la globalizzazione, i diritti civili e le cooperazioni. Obiettivo di Trieste on Sight è quello di offrire un'ampia possibilità di essere cittadini attivi, senza discrimini tra componenti sociali, con la promozione di un lavoro d'equipe che possa soddisfare tutti, scambiando idee, energie, creatività, spirito solidale. Il fine è di ottenere un processo di trasformazione che si autoalimenti dall'interno, portando i giovani stessi, divenuti protagonisti della vita cittadina, a offrire spunti per ulteriori cambiamenti che portino poi frutto a tutta la comunità.

Trieste on Sight è organizzata da ARCI Servizio Civile e al suo interno da qualche anno è nata l’Associazione #MaiDireMai-NikoliRečiNikoli, costituita per dare la possibilità ai giovani di esprimere le loro idee e per offrire momenti di riflessione culturale e di ampliamento del proprio pensiero, con l'obiettivo di garantire ai giovani nuove esperienze che li possano formare come cittadini, fondando nuovi legami nella società e ricreando un linguaggio in grado di parlare al mondo. #MaiDireMai-NikoliRečiNikoli, è un'associazione leggera, istituzionalizzata ma informale. Questo perché gli stessi giovani sono consapevoli che le loro necessità e i loro desideri sono elaborazioni di idee che non hanno spesso bisogno di regole ferree e di muri.

Fili conduttori della manifestazione – non solo ideali, ma il più possibile vissuti – saranno come sempre l'impegno, la solidarietà e l'interculturalità. Principi che in questa edizione – scandita da dibattiti, workshop, concerti e attività sportive – saranno declinati sul tema della cittadinanza. Una scelta non certo casuale: si tratta di una delle grandi sfide della nostra epoca, sempre più al centro dell'attenzione globale. Ecco perché Trieste on Sight 2017 sarà incentrata su questo tema, nelle sue diverse varianti, dalla solidarietà all'impegno sociale, fino all'aggregazione giovanile. Ed ecco anche il titolo che le abbiamo dato: “Esperimenti di cittadinanza”, intendendo con questa formula il Servizio Civile come un laboratorio di cittadinanza attiva, costruito su bisogni e nuove idee emergenti dal variegato mondo giovanile. I giovani sono una risorsa in grado di organizzare, decidere e realizzare progetti per lo sviluppo della nostra società. Le esperienze che i giovani affrontano sono volte a promuovere il diritto/dovere di cittadinanza, a sviluppare attività per il benessere sociale e sviluppare temi come l'interculturalità, la globalizzazione, i diritti civili e la cooperazione. Quest’anno, a Trieste on Sight, attraverso specifiche azioni di promozione dell'impegno e di modelli positivi di comportamento, i giovani verranno invitati a un dibattito sulla cittadinanza, tema emerso prepotentemente negli ultimi anni all’attenzione dell’opinione pubblica mondiale. Le crisi recenti (alimentare, energetica e ambientale, finanziaria, economica, sociale) hanno reso urgente lo sviluppo di nuove attività in grado di guidare i comportamenti individuali delle persone. La tre giorni a Campo Sacro-Božje Polje, sul Carso triestino, sarà quindi l'occasione per sperimentare nuove forme di cittadinanza e integrazione, attraverso la discussione, il gioco e le relazioni. Questa edizione di Trieste on Sight, sarà anche il laboratorio in cui i volontari solidali e nazionali (sia quelli in corso, che quelli che subentreranno nei prossimi mesi) proveranno a sviluppare dei percorsi innovativi di cittadinanza capaci di integrare e far interagire le diverse generazioni di cittadini, giovani, adulti, stranieri e ancora studenti, lavoratori, associazioni del terzo settore. Trieste on Sight, per tre giorni, mirerà così a rimettere in gioco le diverse componenti delle nostre comunità, riattivando l'immenso patrimonio di esperienze che vengono praticate quotidianamente, spesso sottotraccia, anche a partire dall'impegno in Servizio Civile di tanti giovani della nostra regione.

Il cartellone di Trieste on Sight 2017 prevede diversi appuntamenti, tra cui laboratori artistici e musicali, workshop sulla comunicazione, incontri sul benessere, sulle opportunità e sulle problematiche giovanili. A questo si aggiungeranno tre focus sulle tematiche della cittadinanza: Libertà è Partecipazione, sul protagonismo, l'autogestione e la responsabilità nell'aggregazione dei giovani; In Rete, sulla cittadinanza attiva per un Servizio Civile Universale; Insieme, sulle comunità straniere in regione. Ampio spazio sarà dato alle attività en plein air tra cui equitazione, mountain bike, tiro con l'arco tradizionale occidentale e giapponese, tennis tavolo e slackline, e ancora yoga, passeggiate alla scoperta delle piante spontanee, una sessione di gioco di ruolo e, novità di questa edizione, il torneo di 24 ore di Green Volley. E poi danze tradizionali e tanta musica! Il programma inoltre verrà di giorno in giorno arricchito dalle proposte delle 40 associazioni aderenti ad ARCI Servizio Civile e da altri partner che aderiscono all’iniziativa.

Il “Villaggio Trieste on Sight” sarà anche quest’anno la attesa tre giorni non stop, squisitamente di aggregazione, grazie ai numerosi gruppi che si alterneranno nei concerti serali e alla ristorazione serba e messicana. E poi teatro, workshop, sport, punti informativi, ristorazioni, mostre, libri, installazioni e la possibilità di pernottamento campeggio!!!

Trieste on Sight: un momento di confronto, ma anche di socializzazione!