ASC in Croazia e Slovenia              con l'Unione italiana

31-05-2017


Il report del mese di maggio dei volontari

Fiume. Il clima primaverile si manifesta in tutta la sua imprevidibilità qui a Fiume, alternando calde giornate di sole in cui le spiagge si riempiono di Fiumani e turisti, e violenti scrosci in cui l’ombrello per arrivare il prima possibile a casa è d’obbligo.

Tanto vario è il meteo quanto lo sono le attività che abbiamo svolto presso l’ufficio dell’Unione Italiana: due festival sono in programma per il mese di giugno, il che richiede uno sforzo organizzativo notevole, oltre a molte energie mentali. Il responsabile per entrambi gli eventi è un’ex volontario del Servizio Civile, quindi siamo stati ancora più felici di poter collaborare e supportarlo nell’organizzazione. Mancano ancora un paio di settimane, ma siamo sicuri che entrambi saranno un successo. Questo mese siamo anche stati a Capodistria, in Slovenia, per una visita ufficiosa, dove il nostro amico, e anch’egli volontario del Servizio Civile, ci ha fatto da Cicerone in città e ci ha reso partecipi dei progetti futuri. E’ stato un weekend davvero proficuo, che ci ha spronato a fare ancora meglio per quanto riguarda l’area della progettazione europea.

Oltre a questo, prosegue il nostro impegno nelle attività che ormai consideriamo di routine, quali la redazione della newsletter settimanale, la digitalizzazione dell’archivio e la riorganizzazione della biblioteca dell’UI.

Siamo molto soddisfatti per quanto fatto fin’ora, ma siamo ancora più entusiasti per quanto ancora ci aspetta in futuro.

Capodistria. Durante le attività di maggio abbiamo potuto approfondire ulteriormente il funzionamento dell’Ufficio “Europa” di Capodistria presso cui stiamo svolgendo la nostra esperienza di Servizio Civile. Infatti, sempre più ci troviamo coinvolti nello sviluppo di progetti europei interessanti ed innovativi. In questo periodo ci stiamo occupando in particolare di progetti relativi a programmi Interreg di cooperazione transfrontaliera. Inoltre, essendo coinvolti nelle attività di comunicazione istituzionale dell’Unione Italiana abbiamo potuto partecipare anche a interessantissimi eventi culturali promossi dalle Comunità degli Italiani in Slovenia.