L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'apertoVolontari nazionale ASC

31-05-2017


L'incontro a Roma del 17 e 18 maggio

Sulla spinta delle riflessioni germogliate nella XV Assemblea Nazionale di ARCI Servizio Civile del 19 e 20 gennaio, l'Associazione #MaiDireMai-#NikoliRečiNikoli, nata in seno ad ARCI Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia, è stata incaricata dal Consiglio Nazionale ASC di organizzare un incontro a livello nazionale tra i volontari di ASC. Obiettivo dell'incontro è stato quello di sviluppare le discussioni del gruppo di lavoro sui giovani e il Servizio Civile dell'Assemblea di gennaio, e di migliorare la conoscenza tra i volontari delle ASC di tutta Italia, per provare a concretizzare le indicazioni programmatiche emerse durante l'Assemblea in merito al coinvolgimento dei giovani nella vita dell'Associazione. In particolare, gli argomenti di discussione principale hanno riguardato il senso del Servizio Civile, le aspettative e le motivazioni dei giovani, la costruzione di una rete tra i volontari e gli strumenti di partecipazione dei volontari ad ARCI Servizio Civile. All'Incontro hanno partecipato 36 volontari e volontarie provenienti da 15 diverse sedi di ASC: Trieste, Torino, Genova, Lombardia, Bologna, Modena, Cesena, Rimini, Jesi, Terni, Roma, Salerno, Taranto, Lamezia Terme e Cosenza.

Il programma dell'Incontro è stato strutturato su due giornate, dedicate una alla creazione del gruppo e l'altra al lavoro sugli argomenti specifici dell'incontro. La serata del 17 maggio, dal carattere più conviviale, è stata costruita attorno all'incontro e al dialogo: un gioco ha permesso di cominciare a costruire i rapporti e la conoscenza reciproca e la visione di un filmato sulla condizione giovanile ha fatto nascere un dibattito introduttivo ai lavori del giorno dopo. La giornata del 18 è cominciata con una breve introduzione ai lavori e con gli interventi di Licio Palazzini, Presidente nazionale di ARCI Servizio Civile – che ha ripercorso la storia di ASC e del Servizio Civile a partire dall'obiezione di coscienza, sottolineando l'importanza della partecipazione dei giovani all'Associazione; Vincenzo Donadio, responsabile accreditamento, progetti, selezione di ARCI Servizio Civile – che ha illustrato gli strumenti informatici a disposizione di ASC per la costruzione di una rete a livello nazionale tra i volontari; Feliciana Farnese, Rappresentante dei Volontari di Servizio Civile presso la Consulta Nazionale per il Servizio Civile – che ha portato la sua testimonianza e la sua esperienza di rappresentante in un organo istituzionale. L'Incontro è poi proseguito con la divisione in 3 gruppi di lavoro che hanno discusso, secondo metodologie diverse, sulle tre tematiche fondamentali:

1) Giovani: aspettative e motivazioni (i principi del Servizio Civile, le opportunità per i giovani, gli obiettivi dell'incontro);

2) Fare rete – nello spazio e nel tempo (le risorse, gli strumenti e le idee per costruire una rete tra i volontari ASC in servizio, gli ex e i futuri volontari);

3) Strumenti della partecipazione (il contributo dei volontari alle proprie organizzazioni, la partecipazione dei giovani nelle organizzazioni, gli strumenti della rappresentanza dei volontari).

L'incontro si è concluso con una breve relazione dei tre gruppi, che ha sintetizzato i punti salienti, e con un dibattito finale. Si prospetta ora un lavoro di sintesi più completo e approfondito che porti alla stesura di una relazione che evidenzi le idee nate all'interno dei gruppi di lavoro. Il documento finale, che sarà presentato al prossimo Consiglio Nazionale di ARCI Servizio Civile previsto per il mese di settembre prossimo, conterrà le indicazioni dei volontari riguardo al senso del Servizio Civile rispetto alle aspettative e alle motivazioni dei giovani, alla costruzione di una rete e alla partecipazione dei volontari ad ASC.

L'Incontro è stato il primo passo di un percorso che si prospetta denso di sfide e che speriamo porti nuova linfa ad ARCI Servizio Civile e ad uno sviluppo del Servizio Civile stesso.

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto