ALPI GIULIE CINEMA 2017 II parte

23-02-2017


Dopo i tre appuntamenti al Teatro Miela di Trieste la XXVII edizione della Rassegna Internazionale di Cinema di Montagna ALPI GIULIE CINEMA organizzata da Monte Analogo si trasferisce nell’accogliente salotto di ritrovo culturale bar libreria Knulp, in via Madonna del Mare 7/a.

La profonda crisi economica che stiamo vivendo ci ha costretti a rivedere molte nostre convinzioni e modi di vivere, facendo scoprire a molti possibili alternative anche tra le Terre Alte. E’ questa la linea guida della seconda parte della Rassegna, unita al grande problema di strettissima e urgente attualità: quello delle migrazioni alle quali stiamo assistendo e con le quali, volenti o meno, dovremo convivere.

Quattro giovedì di marzo con otto produzioni ed il Premio La Scabiosa Trenta (giunto alla ventitreesima edizione) è in sintesi la straordinaria e originale offerta di emozioni proposta nel mese di marzo, come sempre con proiezioni sia pomeridiane che serali.

Si inizierà giovedì 2 marzo alle ore 18.00 con

LIMITES (Francia – Italia 5’)

La routine soffocante di una metropoli ai piedi delle Alpi spinge una giovane ragazza a immaginare e a idealizzare una vita alternativa sulle montagne. Decide quindi di mettersi in cammino, nell’intento di realizzare il suo sogno. Ma l’immagine di una natura unicamente benevole e idilliaca non corrisponde a una realtà in cui la montagna si rivela un ambiente abbandonato dagli uomini e alla mercé degli elementi.

LA MONTAGNE MAGIQUE (Francia/Polonia/Romania – 85')

sottotitoli in italiano

La biografia di Adam Jacek Winkler si dispiega lungo quasi metà Novecento: rifugiato polacco a Parigi, Adam è fotografo, alpinista e militante politico.

La sua vita è un continuo tentativo di superare ogni limite, animato dal desiderio bruciante di dare un significativo contributo alla trasformazione del mondo. Vita che prende improvvisamente una piega inaspettata nel corso degli anni ottanta, quando decide di trasformarsi in un cavalliere del ventesimo secolo e, abbandonata la Francia, armato di coraggio e passione, parte per combattere a fianco delle truppe di Massoud contro l'Unione Sovietica sulle montagne dell'Afghanistan.

Attraverso l'utilizzo di un numero strabiliante di tecniche di animazione, la vita di Adam viene rappresentata come un incantevole e ipnotico caleidoscopio di una persona che ha saputo fondere la ricerca della libertà con la febbre dell'avventura. Premio "Genziana d’oro" miglior film Trento Film Festival 2016.

Alle ore 20.30 ALTA SCUOLA (Italia – 72’)

Nel comune di Peio, a 1600 metri di altitudine, la scuola elementare pluriclasse è stata soppressa a favore di un moderno plesso scolastico nel fondovalle, che raccoglie i bambini di diversi paesi. Alcune famiglie hanno quindi deciso di optare per l’istruzione parentale, prevista dalla Costituzione Italiana, dando vita a Scuola Peio Viva. Al piano terra di una casa privata i genitori e alcuni insegnanti volontari fanno scuola assieme a nove bambini, dalla prima alla quinta classe. In questa scuola non si danno voti.

La rassegna, che si tiene in collaborazione con ARCI Servizio Civile e il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Trieste, proseguirà il 9, 16 e 23 marzo.