ASC in Croazia e Slovenia con l'Unione Italiana

04-02-2017


Il report dei volontari

Sono ormai più di due mesi che facciamo parte della grande famiglia dell’UI di Fiume e possiamo dire di essere completamente entrati nella mentalità del team e ci consideriamo alla stregua dei nostri colleghi.

In questi mesi ci siamo occupati della creazione e pubblicazione della newsletter settimanale dell’UI, della quale siamo divenuti i diretti responsabili. Oltre a questo, abbiamo supportato l’organizzazione di numerosi eventi e progetti che hanno avuto luogo nel periodo natalizio e abbiamo partecipato all’assemblea dell’Unione che si è tenuta a Capodistria, durante la quale abbiamo avuto modo di venire a conoscenza dei progetti e delle singole realtà delle comunità italiane in Croazia e Slovenia.

Fino ad ora ci siamo trovati benissimo, sia da un punto di vista lavorativo che sociale, ma siamo sicuri che il meglio debba ancora venire: stiamo infatti raccogliendo informazioni sugli ultimi aggiornamenti riguardo alla progettazione europea e stiamo preparando le basi per metterle a lavoro concretamente in nuovi progetti.

Dopo il primo periodo che ci è servito per ambientarci, siamo ormai integrati nella realtà dell’Ufficio Europa di Capodistria. Durante quest’ultimo mese ci siamo occupati delle fasi iniziali di diversi progetti europei, in vista del lavoro che ci aspetta nei prossimi mesi. Abbiamo collaborato con i nostri colleghi al lavoro preliminare riguardante un progetto europeo che coinvolge Italia e Slovenia e abbiamo inoltre preso parte ad una riunione operativa tra partner per un progetto Croazia-Italia. Curiamo, come d’abitudine, il settore della comunicazione, pubblicando le notizie riguardanti la Comunità Nazionale Italiana sulla pagina Facebook dell’Unione Italiana e curando la rassegna stampa del quotidiano La Voce del Popolo. L’essere pienamente coinvolti nelle attività portate avanti nel nostro ufficio ci permette di collaborare con l’Unione Italiana in modo efficace.