NATURA(L)MENTE: GIOVANI E AMBIENTE

17-04-2019


NATURA(L)MENTE 2019 nasce dalle passate esperienze dell'Associazione giovanile #MaidireMai-#NikoliReciNikoli, che negli ultimi anni si è diffusa nel territorio regionale scoprendo nuovi potenziali nell'intersezione tra giovani e territorio.

#MaiDireMai-NikoliRečiNikoli è nata come braccio giovanile e creativo dell’esperienza di servizio civile all’interno delle strutture di Arci Servizio Civile del Friuli Venezia Giulia e scopo primario dell'iniziativa è quello di promuovere una riscoperta del territorio della regione da parte delle fasce giovanili della popolazione, innescando così processi di attivazione di forme di turismo solidale, equo e legato alle comunità. 

Toccando alcuni paesi caratteristici della nostra regione il progetto intende promuovere diverse iniziative di promozione di questi territori, che siano in grado di riprodurre le attività tradizionali, gli usi e i costumi di queste comunità per attirare forme di turismo a basso impatto – in questo senso solidale e comunitario –

soprattutto tra i giovani. Questi ultimi, infatti, mostrano sempre più una grande attenzione nei confronti dell'impatto ecologico e sociale delle loro condotte, e sono portatori di nuovi approcci di socialità, come il “ritorno” alle piccole comunità, ai legami solidali, ad usi che si credevano superati e che invece oggi trovano nuovi ragioni d'esistenza: basti pensare alla sempre maggiore diffusione del turismo eco-sostenibile, dei prodotti a Km0, dei gruppi di acquisto solidale. 

Queste nuove prospettive offrono grandi opportunità alle piccole comunità – come quelle dei paesi di campagna, dei borghi rurali, di alcuni quartieri anche di città più grandi – che possono essere investite da forme di rinnovato interesse nei loro confronti. 

In questa direzione, alle feste vere e proprie che saranno limitate ad alcune giornate pubbliche suddivise nei diversi borghi rurali coinvolti, verranno aggiunti dei percorsi di avvicinamento, finalizzati a costruire dei programmi compatibili con le esigenze locali dei diversi attori coinvolti e con le potenzialità dei territori, in un processo che sarà anche di riscoperta e riacquisizione di tradizioni in disuso, di sensibilizzazione rispetto al ruolo delle campagne, degli ambienti extraurbani, e infine di promozione dei contesti locali così come si sono venuti a creare negli anni. 

Dal 23 al 25 aprile 2019 l’iniziativa NATURA(L)MENTE 2019 toccherà nello specifico la pedemontana pordenonese, e in particolare il Comune di Castelnovo del Friuli e di Pinzano al Tagliamento, dove sono previste proiezioni di film sull'ambiente, laboratori di LandArt “RispettiAMO la natura” a cura del Maestro d’Arte Nicolas Valvassori, un laboratorio sui beni comuni con Chiara Spadaro di Altreconomia, la presentazione del libro “Radici liquide” di Elisa Cozzarini, un incontro sulla “Biodiversità e specie aliene in FVG” a cura di Legambiente per concludersi con una “festa di comunità” con un torneo di biliardino, animazione e giocoleria con i Torototelis e musica irlandese, scozzese e nord americana con i Drunken Sailors. 

NATURA(L)MENTE 2019 è un’iniziativa che si tiene nell’ambito del progetto Culture della Solidarietà finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia con risorse del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che vede la partecipazione di numerosi partner e collaboratori tra associazioni del terzo settore, soggetti privati e istituzioni pubbliche: Comune di Pinzano al Tagliamento, Comune di Castelnovo del Friuli, Associazione Il Progetto, Fattoria Didattica Il Girasole, S.O.M.S.I. Pinzano al Tagliamento, Associazione Amiis di Cjampees, Monte Analogo, L.A.G.O., Legambiente.

Le iniziative sono aperte a tutti e il programma dettagliato lo trovate cliccando QUI.