ARCI Servizio Civile: nonviolenza e antimilitarismo

29-11-2017


Quest'anno, grazie a Contamin-azioni, l’iniziativa di ARCI Servizio Civile, si sono potuti approfondire alcuni temi e in particolare uno che sta molto a cuore a quanti si occupano di servizio civile o ne fanno parte: il tema della nonviolenza intesa al modo del grande pacifista italiano Aldo Capitini, che la concepiva come una forma autonoma e attiva di cambiamento delle società, e quello collegato all'antimilitarismo. Infatti sono stati ospiti dell'incontro ”Antimilitarismo oggi, conoscere per comprendere, comprendere per agire” tenutosi in giugno nel Parco Di San Giovanni, a Trieste, alcuni esponenti di diverse comunità sorte dal basso che si sono formate per resistere e opporsi alla militarizzazione dei territori e al dilagare di un'economia e una politica fondate sulla violenza e della prevaricazione.

Tra questi abbiamo ospitato alcuni militanti del Movimento NO MUOS, un arcipelago di comitati e associazioni che si battono in Sicilia da anni contro il sistema di telecomunicazioni MUOS di Niscemi (Caltanissetta), una delle infrastrutture militari più estese del territorio italiano, di proprietà USA. Un'esperienza che ha suscitato molto interesse tra i partecipanti.
Siamo quindi felici di poter diffondere ancora questa importante esperienza siciliana dando la notizia della pubblicazione del libro Oltre le reti – Cronache da Contrada Ulmo, un libro che racconta proprio la nascita del movimento No Muos, la resistenza dei siciliani all'ulteriore militarizzazione del loro territorio e i rapporti con le istituzioni. Si tratta di una pubblicazione dalla doppia valenza, dato che tutti i ricavati saranno devoluti al movimento stesso. Oltrelereti è anche un sito www.oltrelereti.altervista.org dove sono raccolti materiali video e documenti aggiuntivi liberamente fruibili. Vi invitiamo a leggerlo e a rimanere informati. Il libro è a disposizione nella nostra sede di via Fabio Severo 31 a Trieste.